CSO, Osiris T – Aberrometro Topografo

Le informazioni fornite da Osiris-T, topografo corneale combinato con un aberrometro oculare totale, sono indispensabili per la corretta valutazione di pazienti critici che presentano, oltre ai tradizionali difetti di basso ordine anche aberrazioni oculari più complesse sia corneali o interne.
L’ABERROMETRO: Differentemente da ogni altro aberrometro sul mercato, il sensore piramidale di Osiris-T è in grado di misurare le aberrazioni con una risoluzione di 45.000 punti (al massimo del diametro pupillare) e con un’ampia dinamica. Il dispositivo è inoltre in grado di misurare il wave-front oculare in tempo reale con un frame rate fino a 33 immagini al secondo: tale peculiarità rende possibile la misura di tutti i fenomeni non stazionari quali ad esempio le variazioni del potere e delle aberrazioni durante le fasi di accomodazione. Il software offre una vasta gamma di opzioni di analisi, quali le mappe di errore refrattivo e le simulazioni visive (PSF, MTF e convoluzione con ottotipo), che aiutano il clinico nella comprensione e spiegazione del disagio visivo del paziente.
IL TOPOGRAFO: Utilizzando un sistema di topografia a riflessione basato sul disco di Placido a 22 anelli, il dispositivo è in grado di misurare la morfologia e la componente refrattiva corneale per mezzo delle consuete mappe di curvatura sagittale, di curvatura tangenziale, di elevazione e di potere. La disponibilità di consolidati parametri di sintesi rende il follow-up e la diagnostica del cheratocono semplici e intuitivi. L’integrazione di topografo e aberrometro permette di calcolare la componente interna del fronte d’onda.